21 January 2013

[Beauty Review] Lancôme Teint Visionnaire Foundation / Fondotinta

 
Avete dei prodotti beauty che vi piace particolarmente comprare? Io ne ho alcuni che mi trovo continuamente a comprare. Perché la ricerca di ciò che davvero mi soddisfi mi sembra spesso vana. Nello specifico si tratta del fondotinta. Il mio prodotto non-esco-senza.
A meno che non siate una di quelle invidiatissime persone dalla pelle di porcellana il fondo fa la sua bella (grossa) differenza. Io ho una pelle imperfetta. Cruccio da sempre ma è così. Sta migliorando, dopo anni di autosperimentazione cosmetica perché i consigli dei dermatologi da 6 Euro al minuto sono risultati piuttosto inutili. In ogni caso la mia situazione attuale é: pelle con imperfezioni da coprire, con qualche impurità. Ma secca. E dunque il mio holy grail da cercare nella bottiglietta di fluido colorato é che la mia pelle non sembri il letto di un fiume africano dopo 2 mesi di siccità.
Dunque, dei cinque fondotinta che attualmente possiedo (ehm sì cinque, vi parlerò anche degli altri presto...) alcuni tendono proprio a quello, a meno di non mettere sotto tre strati di grasso di foca. 


 Quando ho provato il nuovo Teint Visionnaire di Lancôme (è in uscita proprio ora, gennaio 2013) partivo un po' scettica, le mie personali fondo-statistiche non giocavano a favore. Quello che mi ha subito incuriosito di questo “fondotinta ultra-perfezionante in grado di migliorare visibilmente la qualità della pelle dopo 4 settimane” - secondo le solite frasi magiche del marketing - è più che altro il fatto che unisse fluido e correttore. Sotto bottiglietta di vetro che contiene il fluido liquido e sopra scatolina con il correttore compatto. Packaging molto minimal-chic peraltro.
E risultato maximal-choc! Lo sto utilizzando da un po' di giorni e mi piace moltissimo, ha già superato altri dei cinque compagni di diverse posizioni piazzandosi nella top. É molto luminoso, leggero ma copre il giusto. Ho la pelle pallidissima e il colore – utilizzo lo 02, sottotono rosato – visto dalla confezione mi sembrava un po' scuro, come anche sulla mano (vedi foto), in realtà è proprio adatto per la mia carnagione e si stende molto facilmente (io uso un pennello). 
Il correttore è compatto (e già la cosa mi piace, visto che il mio correttore preferito di Laura Mercier è proprio un compatto) però è più cremoso e si applica facilmente con un pennellino o anche con le dita. Trovo che il vantaggio più grande di Teint Visionnaire sia che il correttore ha esattamente la stessa tonalità del fondo, cosa non sempre ovvia, e dunque si amalgama con lui alla perfezione senza lasciare eventuali “elegantissimi” stacchi (quelli di quando copri un'imperfezione e non hai voglia di star lì dieci minuti a sfumare i bordi col pennellino da due millimetri).
 
Consigliato dunque a chi, come me, ha la pelle secca e probabilmente a chi non ha più vent'anni. Con una pelle invece che tende a lucidarsi immagino ci sarà bisogno della cipria che lo asciughi un po'. Se avete la pelle molto grassa invece non mi sento di consigliarvelo, probabilmente luciderebbe troppo. Io mi godo decisamente la sua sensazione di pelle bella morbida, luminosa, per niente matt. É disponibile da adesso - gennaio 2013 – in (ben) 18 colori, Il prezzo è altino ma si tratta pur sempre di due prodotti che si possono staccare e utilizzare anche separatamente.


In English:

I can't go without foundation. Unfortunately I do not have porcelain skin so foundations really make the difference. I usually need medium coverage, but unlike almost everybody else I have a dry T-zone. So I'm always in search for a foundation that doesn't end up with dry patches 10 minutes after you apply it without thick layers of moisturizers.
At the moment I own five different foundations and I have to say that some of them do have this problem (I will show you the others on another post). So it was a surprise when I applied the new Teint Visionnaire by Lancôme (that just launched in January, here in Italy) for the first time. It's very luminous and it doesn't dry my skin at all. I have pale skin with a rose undertone and I'm using colour 02. Which I thougt being too dark by looking it from the bottle or swatched on my hand but it's indeed perfect for my skin tone.
The nice thing is that it comes with a compact concealer on top of the foundation bottle. Quite nice minimalistic-chic packaging by the way. It is a very creamy and easy to apply concealer with good coverage (and I'm a fan of compact concealers since my fave it's Secret Camouflage by Laura Mercier) this one by Lancome is creamier and you can apply it even eith your fingers. What I like the most is that it has exactly the same colour as your foundation so they perfectly melt togehter. And you don't have to worry about not well blended edges. I've been using Teint Visionnaire for a few days and I already love it more that some foundations I used before. 

I reccomend this if you have dry skin like mine, if your skin is very oily maybe it's not the right one for you. It's rather expensive here in Italy (I don't know prices for other countries) but it's 2 products in 1 and that you can also use separately.

 

*Ho ricevuto il prodotto in omaggio per un test. Non si tratta di un post sponsorizzato. Il commento rispecchia la mia onesta opinione.
*I got this as a sample product, this is not a sponsored post, all opinions are truly mine.

All photos by me / BlueisinFashionthisYear.com


12 comments:

  1. Capisco il problema del fondotinta, anche per me è un irrinunciabile e sono sempre alla ricerca del prodotto perfetto. A differenza tua io ho la pelle mista, tendenzialmente grassa. Si unge facilmente sulla zona T e spesso ho brufolini e discromie da coprire. In più, inizio pure ad avere le rughe, quindi i prodotti troppo secchi e/o polverosi non mi piacciono perchè segnano troppo. L'altro giorno ho ricomprato un fondotinta che per la sua estrema coprenza usavo da ragazzina, quando avevo grosse imperfezioni da nascondere, il Colorstay della Revlon. Non è una marca top ma mi trovavo bene allora (anche se faceva un po' mascherone per me era fondamentale che mi asfaltasse la faccia per coprire tutto e la lunga durata) e mi ci sto ritrovando adesso: hanno reso la formulazione più naturale ma il risultato matte e coprente è rimasto. Per il momento sono soddisfatta :)

    ReplyDelete
    Replies
    1. La "nuova scuola" di make up pare che consigli di non mettere fondotinta matt su tutto il viso perché le guance devono cmq essere più luminose del resto del viso (del tipo meglio qualche brufoletto che l'uniformità statica). Hai mai provato ad applicare 2 fondotinta diversi per diverse zone?
      Cmq meno male che con quel fondotinta ora ti trovi bene! E' sempre una lotta :)

      Delete
    2. No a dire il vero non ho mai provato a mettere 2 fondotinta diversi, potrebbe essere un'idea... anche se la finitura "lucidina" non mi fa impazzire, forse sono rimasta traumatizzata dall'acne giovanile :D

      Delete
    3. Devi provare! Non deve essere uno che "lucida" soltanto che sia meno matt sulle guance :)

      Delete
  2. Sembra un prodotto interesante!
    E complimenti per le foto, bellissime!

    ReplyDelete
  3. come te pelle secca, come te l'ho appena comprato e lo adoro...baci ady
    Look inside my dream

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ah bene, quindi anche tu hai avuto la stessa impressione positiva!

      Delete
  4. Sembra ottimo, da come ne parli. Io ho la pelle mista però, quindi forse non è il massimo per me.
    Io ora uso Dior Nude, mi trovo benissimo...è leggero e non si nota. Prima usavo Chanel Aqua, ma era decisamente più pesante come consistenza e la copertura era totale, ma forse un tantino troppa (ed è tra i fondotinta più leggeri!). Come correttore uso sempre quello della linea Dior Nude, fluido. Prima usavo un compatto in stick Collistar, ma non c'è paragone. Dior tutta la vita.
    In verità non ho mai acquistato prodotti Lancome se non lo struccante bifase... Laura Mercier vorrei provarla, ma qui a Firenze non saprei dove cercarla. La consigli?

    Un bacio e grazie per questa interessantissima review :)

    Ang
    www.madamelagruccia.blogspot.it

    ReplyDelete
    Replies
    1. Anch'io ho usato Dior Nude però su di me non aveva un buon risultato :(
      Cmq questo Lancome come comprenza/leggerezza è simile ma bisognerebbe sempre provare prima con un campioncino...
      Laura Mercier mi piace molto anche se in effetti è piuttosto difficile da trovare in Italia, io la compro online.

      Delete
  5. Che belle foto! Sei brava!

    ReplyDelete