17 September 2014

Beauty | Deborah Milano "Daily Dream - DD Cream" ( + consigli per un'alimentazione sana!)

Quella mattina, mentre mi avviavo verso i Navigli per scoprire il lancio del nuovo fondotinta Deborah Milano, non sapevo ancora che oltre a imparare cos'è esattamente una DD Cream sarei tornata a casa anche con un bagaglio di preziose informazioni su alimentazione e salute.
Che sono quindi particolarmente contenta di condividere con voi.

Dunque cos'è una DD Cream?
Dopo BB Cream e CC Cream arriviamo con le alphabet cream (si chiamano davvero così!) alla lettera D. Anche la DD Cream, come le precedenti, proviene dall'Asia ma questa di Deborah è la prima (e per ora unica) DD Cream nata in Italia. DD sta per Daily Defense anche se Deborah ha preferito darle un nome più poetico: "Daily Dream".
La DD Cream, oltre a uniformare il colorito come un fondotinta, è un vero trattamento di bellezza, come una crema viso, che serve a proteggere la pelle dall'invecchiamento.
I suoi principali benefici sono tre:
uniforma, illumina e rigenera la pelle.


La DD Cream Deborah ha una texture fluida e cremosa, contiene acido ialuronico per idratare la pelle. E' adatta in particolare alle pelle da normali a disidratate (dunque se avete una pelle giovanissima e particolarmente grassa probabilmente non è il prodotto giusto per voi). Mentre è particolarmente indicata per le over 30 che cercano un prodotto che non secchi ma idrati e prevenga i segni dell'età. Il prezzo è di 16,99 Euro.

Sono soddisfatta che contenga filtri UVA e UVB e soprattutto una protezione dai raggi solari SPF 15, che non è molto alta ma spesso i fondotinta non la contengono affatto duque è sicuramente un passo avanti.
Per quanto mi riguarda la protezione solare SPF in un prodotto viso è imprescindibile se vuole classificarsi come "protettivo e anti-invecchiamento". La protezione solare è il vero e principale scudo contro le rughe.

Differenze tra BB, CC e DD:
una BB Cream è più leggera e trasparente e non dà una coprenza troppo elevata, la CC uniforma il colorito ma non è considerata un vero fondotinta mentre la DD unisce i benefici delle prime due raggiungendo anche una buona coprenza.

La mia prova:
In effetti sono stata piacevolmente colpita dalla sua coprenza, le BB e CC che ho provato, sopratutto se occidentali, avevano una coprenza leggera, questa DD Cream Deborah invece è modulabile. Da un effetto leggero e molto naturale si può passare a una coprenza invece più sostenuta.
Mi piace anche il fatto che non accentui o si depositi nelle pieghette del viso, il risultato è davvero bello luminoso.
Io preferisco stenderla con un pennello piatto ma si possono usare anche le dita o una spugnetta.
Se siete pallide come me vi servirà il colore 01. Ci sono quattro tonalità in tutto, con maggiori possibilità di scelta per chi non ha la pelle chiara (i brand italiani danno sempre un po' per scontato che abbiamo tutte colori mediterranei).
Quando applicate la DD aspettate almeno un minuto e vedrete il colore adattarsi meglio al vostro incarnato di quando è stato appena applicato.


Deborah ha aderito al progetto "Pink is Good" della Fondazione Veronesi per combattere e prevenire il tumore al seno. Pink is good sostiene varie iniziative di informazione e prevenzione oltre a finanziare quest'anno 15 borse di studio a giovani ricercatori italiani. Una di queste borse di studio sarà interamente finanziata da Deborah.

Alla fine dell'incontro di presentazione della DD Cream, Marco Bianchi, simpatico divulgatore scientifico e cuoco (vi consiglio di seguirlo sui suoi canali e blog!) ci ha dato preziose indicazioni su una corretta alimentazione. Ormai è stato scientificamente provato quanto mangiare determinati alimenti - e anche soprattutto non mangiarne altri - sia fondamentale per la nostra salute e addirittura serva come vera e propria prevenzione contro il cancro. 
Qui sopra nel riquadro che ho preparato trovate le linee guida principali, tante altre informazioni potete leggerle sul sito di Fondazione Veronesi o di Marco Bianchi.
Ovviamente la base è cucinare i propri piatti da sé con alimenti freschi. Ed evitare i cibi confezionati e precotti. 

Vi lascio anche le due semplicissime e ottime ricette di cremine che abbiamo preparato insieme a Marco durante l'evento Deborah.
Sono perfette come aperitivo o antipasto e contengono solo ingredienti "che ci fanno bene".
Io le ho rifatte giusto ieri, gli ospiti hanno approvato!


Hummus di ceci
- ceci lessati, circa 300 gr
- un cucchiaio di Tahin (crema di semi di sesamo)
- olio evo
- una spruzzata di limone
- a piacere paprika dolce e pepe

Mettete tutti gli ingredienti nel frullatore o mixer fino ad ottenere una crema omogenea.


Crema di tofu e olive
- un panetto di tofu al naturale
- una manciata di olive taggiasche denocciolate
- qualche cappero
- olio evo
- un po' d'acqua

Mettete tutti gli ingredienti nel frullatore o mixer fino ad ottenere una crema omogenea.

Accompagante entrambe le salsine con foglie di insalata belga tagliate a metà, bastoncini di carote e grissini integrali.

Che ne dite?


All photos, editing & collage by me / BlueisinFashionthisYear.com

How To Wear | Dress + Flats

Photos via:

Duranti le recenti Fashion Weeks le scarpe basse hanno rubato la scena ai tacchi!

Lots of ladies wearing flat shoes during last Fashion Weeks!


Photos via: